The queen Maria Theresa of Austria was reserved and austere. She was the daughter of Carlo d’Asburgo -Teschen and  Enrichetta of Nassau Weilburg but the wife of Ferdinando II of Bourbon

He was very friendly but she was very strict. In spite of their different nature they had an happy marriage.

La regina Maria Teresa D'Austria

The Queen did not like political life but she preferred looking after her children. She had a great influence on her stepson, Francesco II. In spite of the objections of his wife, Maria Sophia of Bavaria,  Francesco II was often complacent to his stepmother because he harboured respect and subjection.

Neapolitan people did not love so much Maria Theresa who was called “the queen that did not smile”. She did not love Naples and she preferred living in Caserta or Gaeta.

However, she tried to ingratiate herself to Neapolitan people donating a beautiful monstrance to St. Januarius in 1837. Today this special gift is in the Museum of the Treasure of St. Januarius. It was realized by the goldsmith Gaspare de Angelis with many gems.

Her last-born called Gennaro who died in Rome because of plague in 1866. The queen took care of him but she was infected and Francesco II tended to her until her death in 1867.

The muesum is OPEN until 14:00. Last visit time at 13:30

Follow us on instagram

Anche quest’anno la pandemia ci sta tenendo distanti, ma l’arte non si arrende: il Museo del Tesoro di San Gennaro spalancherà le sue porte virtuali in occasione della Pasquetta 2021.

L’appuntamento è alle ore 11.00 di lunedì 5 Aprile 2021 in diretta Facebook sulla pagina ufficiale del Museo del Tesoro di San Gennaro.
A guidarvi ci sarà una guida d’eccezione: @paolojorio , fondatore e direttore del Museo del Tesoro di San Gennaro.

Sarà un’occasione emozionante per scoprire non solo i tesori e le meraviglie presenti nel Museo, donati dai potenti di ogni epoca e devoti a San Gennaro, ma anche curiosità e aneddoti inediti.

#pasqua #2021 #happyeaster #pasquetta
#cristorisorto #resurrezione #igersnapoli #igerscampania  #igersnapoli  #museitaliani  #historyofart #art #artist #artoninstagram #italianart #italianartist  #theartlovers #instaartoftheday  #artstagram   #painting  #art_community #paintingday  #artistsoninstagram #artoftheday #beniculturalionline #napolidascoprire #naplesitaly🇮🇹 #viadeitribunali #museodeltesorodisangennaro
...

Auguriamo a tutti una Buona Pasqua con l’opera dell’argentiere Filippo Del Giudice: il Cristo Risorto (1767).

La statua in argento è realizzata con la tecnica della fusione e il Cristo Risorto ricoperto da un panneggio finemente lavorato a cesello che ricade morbido sul braccio destro alzato benedicente e lascia scoperto il corpo dalla magnifica posa plastica.
La statuetta, che in origine probabilmente era dotata di una base, presenta il Cristo posto su una nuvola decorata da testine di putti alati, recante nella mano sinistra una bandiera.

La sua originaria destinazione era la decorazione dell’altare maggiore della Cappella del Tesoro, durante le festività pasquali.

#pasqua #2021 #happyeaster
#cristorisorto #resurrezione #igersnapoli #igerscampania  #igersnapoli  #museitaliani  #historyofart #art #artist #artoninstagram #italianart #italianartist  #theartlovers #instaartoftheday  #artstagram   #painting  #art_community #paintingday  #artistsoninstagram #artoftheday #beniculturalionline #napolidascoprire #naplesitaly🇮🇹 #viadeitribunali #napolidavivere #arounditaly #museodeltesorodisangennaro
...

Celebriamo questo #venerdìsanto con la Croce d’Altare (1707), esposta nel #museodeltesorodisangennaro .
L’opera è considerata una delle dieci meraviglie del Tesoro di San Gennaro per la sua ricchezza intrinseca, per la sua sobrietà e per la bellezza plastica del Cristo.
È uno dei rarissimi esempi esistenti di argenteria napoletana settecentesca decorata in corallo.
Si hanno poche notizie sulla lavorazione del corallo in età barocca, ma sembra essere molto diffuso l’accostamento del corallo all’argento e al rame dorato.
Al tempo questo tipo di lavorazione incontrava largamente il gusto della committenza laica e di quella ecclesiastica.
La croce è stata sicuramente realizzata a Napoli, grazie alla presenza dei marchi impressi che indicano la data e il console dell’epoca, Nicola Avitabile.
Non abbiamo notizie sull’argentiere, ma la Committenza è certa. Al centro della base vi è lo stemma della famiglia Spera, che dona la croce a San Gennaro per devozione.

#venerdisanto #pasqua #2021
#croce #igersnapoli #igerscampania  #igersnapoli  #museitaliani  #historyofart #art #artist #artoninstagram #italianart #italianartist  #theartlovers #instaartoftheday  #artstagram   #painting  #art_community #paintingday  #artistsoninstagram #artoftheday #beniculturalionline #napolidascoprire #naplesitaly🇮🇹 #viadeitribunali #napolidavedere
...

Resta aggiornato sulle novità del nostro Museo

Resta aggiornato sulle novità del nostro Museo

Iscriviti alla nostra mailing list e sarai informato su iniziative e novità sul Museo del Tesoro di San Gennaro.

Grazie per esserti registrato!

Pin It on Pinterest