Per l’anno Europeo del Patrimonio Culturale 2018, il Museo del Tesoro di San Gennaro, in concomitanza con l’anniversario della fondazione dell’Ordine cavalleresco legato al santo patrono partenopeo, ha previsto una serie di eventi che avranno luogo a partire dal 19 settembre, data del “miracolo” di San Gennaro, fino al 6 gennaio 2019.

Il Reale ordine di San Gennaro è un ordine cavalleresco dinastico-statale dell’antico Regno delle Due Sicilie, l’ultimo grande ordine dinastico di collare, con la limitazione d’ammissione ai soli cattolici e, con diretta dipendenza dalla dinastia Borbonica.

Il legame tra i Borbone è San Gennaro è molto forte, il 10 maggio del 1734, alle quattro del pomeriggio, Carlo di Borbone – appena conquistata la città di Napoli – si recò al Duomo dove ricevette la benedizione del Cardinale Pignatelli e, accompagnato nella Real Cappella del Tesoro di San Gennaro – in coincidenza con il periodo primaverile di esposizione del sangue – regalò una preziosa croce in diamanti e rubini per il tesoro e, devoto al Santo Patrono nel 1738 istituì il Real Ordine di San Gennaro. L’occasione furono le nozze tra il giovane re Carlo e la principessa Maria Amalia di Sassonia, lo statuto e la fondazione dell’ordine vennero realizzati il 3 luglio 1738 e le prime consegne delle medaglie vennero effettuate soli tre giorni dopo. La bellissima spilla donata dal sovrano, fa parte della famosa Collana di San Gennaro, uno dei pezzi più significativi del Museo del Tesoro di San Gennaro.

Il Museo dal 19 settembre 2018 al 6 gennaio 2018 resterà aperto tutti i giorni Per dettagli sugli orari si può consultare il sito www.museosangennaro.it/alla sezione home.

280 anni dalla costituzione del Real Ordine di San Gennaro

Il costo del biglietto, ridotto per tutti, in occasione dell’anno del patrimonio culturale 2018, da euro 10 a euro 6.

Durante il periodo su indicato (19 settembre 2018 – 06 gennaio 2019) verranno organizzati vari eventi:

• 19 settembre, “Solennità di San Gennaro” Il museo includerà visite guidate gratuite comprese nel prezzo del biglietto Il biglietto è ridotto a euro 6 anziché euro 10

Nei weekend: (consultare il sito per essere aggiornati sulla tipologia dell’evento www.museosangennaro.it/ ) •

Visite Teatralizzate per famiglie. Per il nostro impegno “Bambini al Museo” Ingresso gratuito per i ragazzi fino a 10 anni con Tre turni d’ingesso 1° tour ore 10:30 – 2° tour ore 12:00 – 3° tour ore 13:30 prenotazione obbligatoria al numero 081/294980 • Teatralizzata serale Per il ciclo “Serata al Museo” prenotazione obbligatoria al numero 081/294980 • Concerto in Cappella. Nella splendida cornice della cappella del Tesoro di san Gennaro, un evento musicale a completamento della visita guidata al percorso museale prenotazione obbligatoria al numero 081/294980 • Biglietto integrato tra il Museo del Tesoro di San Gennaro e il Museo Gaetano Filangieri. Speciale esposizione del prezioso manto di San Gennaro delle preziose medaglie e dei vestiti dell’epoca. Visita al Museo del Tesoro di San Gennaro, al costo di euro 6, al solo Filangieri Museo, al costo di euro 5,00, e una visita integrata presso entrambi i siti al costo totale di euro 8,00.

Il museo è APERTO fino alle 14:00. Ultimo ingresso alle 13:30

Follow us on instagram

Anche quest’anno la pandemia ci sta tenendo distanti, ma l’arte non si arrende: il Museo del Tesoro di San Gennaro spalancherà le sue porte virtuali in occasione della Pasquetta 2021.

L’appuntamento è alle ore 11.00 di lunedì 5 Aprile 2021 in diretta Facebook sulla pagina ufficiale del Museo del Tesoro di San Gennaro.
A guidarvi ci sarà una guida d’eccezione: @paolojorio , fondatore e direttore del Museo del Tesoro di San Gennaro.

Sarà un’occasione emozionante per scoprire non solo i tesori e le meraviglie presenti nel Museo, donati dai potenti di ogni epoca e devoti a San Gennaro, ma anche curiosità e aneddoti inediti.

#pasqua #2021 #happyeaster #pasquetta
#cristorisorto #resurrezione #igersnapoli #igerscampania  #igersnapoli  #museitaliani  #historyofart #art #artist #artoninstagram #italianart #italianartist  #theartlovers #instaartoftheday  #artstagram   #painting  #art_community #paintingday  #artistsoninstagram #artoftheday #beniculturalionline #napolidascoprire #naplesitaly🇮🇹 #viadeitribunali #museodeltesorodisangennaro
...

Auguriamo a tutti una Buona Pasqua con l’opera dell’argentiere Filippo Del Giudice: il Cristo Risorto (1767).

La statua in argento è realizzata con la tecnica della fusione e il Cristo Risorto ricoperto da un panneggio finemente lavorato a cesello che ricade morbido sul braccio destro alzato benedicente e lascia scoperto il corpo dalla magnifica posa plastica.
La statuetta, che in origine probabilmente era dotata di una base, presenta il Cristo posto su una nuvola decorata da testine di putti alati, recante nella mano sinistra una bandiera.

La sua originaria destinazione era la decorazione dell’altare maggiore della Cappella del Tesoro, durante le festività pasquali.

#pasqua #2021 #happyeaster
#cristorisorto #resurrezione #igersnapoli #igerscampania  #igersnapoli  #museitaliani  #historyofart #art #artist #artoninstagram #italianart #italianartist  #theartlovers #instaartoftheday  #artstagram   #painting  #art_community #paintingday  #artistsoninstagram #artoftheday #beniculturalionline #napolidascoprire #naplesitaly🇮🇹 #viadeitribunali #napolidavivere #arounditaly #museodeltesorodisangennaro
...

Celebriamo questo #venerdìsanto con la Croce d’Altare (1707), esposta nel #museodeltesorodisangennaro .
L’opera è considerata una delle dieci meraviglie del Tesoro di San Gennaro per la sua ricchezza intrinseca, per la sua sobrietà e per la bellezza plastica del Cristo.
È uno dei rarissimi esempi esistenti di argenteria napoletana settecentesca decorata in corallo.
Si hanno poche notizie sulla lavorazione del corallo in età barocca, ma sembra essere molto diffuso l’accostamento del corallo all’argento e al rame dorato.
Al tempo questo tipo di lavorazione incontrava largamente il gusto della committenza laica e di quella ecclesiastica.
La croce è stata sicuramente realizzata a Napoli, grazie alla presenza dei marchi impressi che indicano la data e il console dell’epoca, Nicola Avitabile.
Non abbiamo notizie sull’argentiere, ma la Committenza è certa. Al centro della base vi è lo stemma della famiglia Spera, che dona la croce a San Gennaro per devozione.

#venerdisanto #pasqua #2021
#croce #igersnapoli #igerscampania  #igersnapoli  #museitaliani  #historyofart #art #artist #artoninstagram #italianart #italianartist  #theartlovers #instaartoftheday  #artstagram   #painting  #art_community #paintingday  #artistsoninstagram #artoftheday #beniculturalionline #napolidascoprire #naplesitaly🇮🇹 #viadeitribunali #napolidavedere
...

Resta aggiornato sulle novità del nostro Museo

Resta aggiornato sulle novità del nostro Museo

Iscriviti alla nostra mailing list e sarai informato su iniziative e novità sul Museo del Tesoro di San Gennaro.

Grazie per esserti registrato!

Pin It on Pinterest